Condizioni generali di vendita

KGC METAUX SAS di Cardone Liviano, con sede legale ed amministrativa in Ciriè (TO), Via Sismonda n. 2 – Cap.10073 – Numero di iscrizione al Registro Imprese di Torino , Codice Fiscale e Partita IVA   n. 11021050015 , di seguito identificata come Venditore, rende disponibile a tutti gli utenti la possibilità di acquistare anche a mezzo Internet i propri prodotti ed altresì una serie di servizi, tra i quali i servizi di consegna e montaggio, come specificato nel sito web www.kgcmetaux.com.

1) Note generali
Le presenti condizioni generali di vendita sono regolate dal Codice del Consumo (D. Lgs. n. 206/2005 e s.m.i.) e dalle norme in materia di Commercio Elettronico (D. Lgs. n. 70/2003 e s.m.i.) quando applicabili. Le presenti condizioni generali di vendita possono essere derogate in tutto o in parte solo per iscritto con contratto sottoscritto sia dalla parte venditrice che dalla parte acquirente, anche mediante scambio di corrispondenza cartacea e/o telematica.

2) Ordini
Ogni Proposta d’Ordine od Offerta si intende conclusa con l’accettazione della stessa da parte della KGC METAUX sas mediante invio all’Acquirente del documento di ” Conferma d’Ordine ” . La Conferma d’Ordine è quindi un contratto di vendita stipulato tra le parti alle condizioni espressamente di seguito indicate, che possono integrare specifiche condizioni commerciali convenute eventualmente con l’Acquirente che comunque, per essere ritenute valide, devono esplicitamente essere richiamate sul documento di “conferma d’ordine “.

L’Acquirente all’atto di presentazione di una proposta d’Ordine sottoscritta per accettazione alla parte venditrice, dichiara quindi di essere a conoscenza e di accettare le presenti Condizioni Generali di Vendita ai sensi dell’Art. 1341 del Codice Civile ; ogni richiesta di deroga o variazione di norme contenute in questo documento, per essere presa in considerazione, deve pervenire alla KGC METAUX contestualmente all’accettazione della Proposta d’Ordine e comunque prima dell’invio della “Conferma Ordine” da parte della Venditrice. Le proposte d’Ordine sottoscritte dall’ Acquirente per accettazione ed inviate  alla KGC METAUX , sono vincolanti per il cliente, ma non impegnano la parte venditrice che in caso di rifiuto ne darà comunicazione per iscritto entro 8 giorni.

Eventuali richieste di variazioni con riferimento ad elementi contenuti nella Conferma Ordine o di annullamento da parte dell’Acquirente di una proposta di acquisto relativamente alla quale sia già stata emessa Conferma Ordine da parte del Venditore, potranno essere accettate o respinte a totale discrezione della parte Venditrice, che potrà condizionare la sua accettazione a penalità da stabilire in base al danno ricevuto.

3) Termini e modalità della consegna
Il termine di consegna viene riportato sul documento di “Conferma Ordine”. Tale termine indica la data di consegna della merce al vettore o spedizioniere, come disposto dall’art. 1510 CC.
La KGC METAUX si impegna a rispettare i termini di consegna pattuiti; è ammessa comunque una franchigia di quindici giorni lavorativi.

Situazioni particolari quali , in via esemplificativa ma non limitativa, scioperi , serrate, incendi, divieti di importazione, furti, ecc. che impediscano o ritardino l’approvvigionamento dei prodotti , sono convenzionalmente considerate causa di forza maggiore e la Venditrice non potrà essere ritenuta responsabile del ritardo nella consegna, anche se superiore a quindici giorni.

La merce verrà consegnata all’indirizzo indicato dall’Acquirente e riportato nella ” Conferma d’Ordine” .
In caso di richiesta di variazione , da parte dell’Acquirente , di tale indirizzo di destinazione della merce, da manifestare comunque prima della consegna della merce al vettore, verrà concordato l’entità del rimborso spese per la gestione della pratica e sarà valutata a discrezione della KGC METAUX la possibilità di tale rettifica.
Solo dopo accettazione da parte dell’Acquirente del preventivo per il cambio destinazione della consegna, ed eventualmente anche del saldo del costo, se così previsto, decorreranno nuovamente i termini concordati per la consegna come da Conferma Ordine.
Se la Venditrice non accetterà la richiesta di variazione di destinazione della merce, l’Acquirente dovrà provvedere comunque al ritiro della stessa all’indirizzo previsto nella Conferma Ordine , senza diritto a risarcimento o sconto di alcun genere.

L’Acquirente dovrà ritirare la merce ordinata entro 10 gg. dalla messa a disposizione da parte della KGC METAUX o accettarne la consegna, se spedita.
Se tale termine non sarà rispettato, la parte venditrice si riserva la facoltà di dichiarare la risoluzione del contratto di vendita, con il diritto di richiesta di eventuali spese e danni.
Al momento della consegna è richiesta la presenza del Cliente oppure di una persona di fiducia per controllare che gli imballaggi siano integri ed ed i prodotti ricevuti corrispondano a quanto riportato sulla Conferma d’Ordine.
Nel caso di ammanchi od avarie, l’Acquirente è tenuto a fare prontamente reclamo con annotazione e riserva scritta sui documenti di consegna della merce, ai sensi dell’Art. 1689 del Codice Civile.
L’Acquirente espressamente accetta le tolleranze riportate sui cataloghi e/o schede tecniche dei prodotti.
La proprietà ed il rischio di danneggiamento della merce si intendono trasferiti all’Acquirente al momento della consegna allo spedizioniere, al vettore o all’incaricato al ritiro per suo conto, salvo deroga nel caso di clausole contrattuali diverse che devono essere riportate sulla Conferma Ordine e confermate da entrambe le parti.

4) Smaltimento rifiuti e residui.
L’Acquirente avrà cura di prendere tutte le opportune precauzioni per prevenire i rischi e gestire, smaltire o riciclare nel rispetto delle leggi e regolamenti applicabili, tutti i rifiuti e residui di lavorazione e/o imballo connessi all’utilizzazione dei prodotti acquistati dalla Kgc Metaux.

5) Resi
I resi di materiale difettoso o non conforme a quanto ordinato devono essere autorizzati dalla KGC METAUX per iscritto, in seguito a formale richiesta dell’Acquirente, da prodursi con documentazione da inviare con Raccomandata o a mezzo posta elettronica all’indirizzo : kgcmetaux.ch@gmail.com.
In caso di prodotti difettosi o danneggiati durante il trasporto effettuato a cura della parte venditrice, le spese di ritiro e sostituzione del bene sono interamente a carico della Venditrice, sempre che risulti annotazione di riserva scritta dall’Acquirente sui documenti di consegna della merce.
Nel caso di richiesta di sostituzione o reso del prodotto per altri motivi, la Kgc Metaux si riserva il diritto di accettare o respingere tale richiesta e verranno indicate le modalità di eventuali rimborsi nel documento di accettazione del reso.
Non saranno quindi accettati e tassativamente respinti al mittente con spese a suo carico i resi non autorizzati.

6) Reclami, Garanzie e Responsabilità.
I reclami, di qualsiasi genere, dettagliati e circostanziati, devono essere avanzati per iscritto alla Venditrice entro otto giorni dal ricevimento della merce.
I prodotti oggetto di reclamo dovranno essere tenuti a disposizione della Venditrice nello stato in cui sono stati consegnati.
Se il prodotto difettoso viene comunque utilizzato dall’Acquirente, decade ogni garanzia relativa allo stesso .
La KGC METAUX non si assume responsabilità in ordine di eventuali danni a cose e persone che possano essere cagionati da un uso improprio dei prodotti commercializzati o nel caso gli stessi vengano utilizzati anche se difettosi.

La presentazione e la descrizione dei prodotti commercializzati sul sito Internet , su Cataloghi e/o listini o su documentazione varia pubblicitaria, non è impegnativa per la parte venditrice.
I prodotti venduti possono anche essere difformi da quelli presentati con le foto sul sito internet e o cataloghi .
La Kgc Metaux si impegna ovviamente a consegnare al cliente articoli aventi le stesse caratteristiche funzionali e qualitative di quelli esposti sul sito o altro materiale pubblicitario , rimanendo a disposizione per fornire documentazione supplementare, su richiesta.

Schede tecniche,  dichiarazioni di conformità e certificati di provenienza del materiale , saranno messi a disposizione del Cliente solo se ne verrà fatta richiesta al momento della conferma  ordine del prodotto in oggetto.
Se la richiesta dei suddetti documenti da parte dell’Acquirente avverrà successivamente alla formalizzazione di conferma Ordine da parte della KGC METAUX, l’eventuale impossibilità a fornire la documentazione richiesta , non comporterà alcun onere o penalità a carico della Venditrice  e la transazione si intenderà correttamente conclusa.

I suggerimenti forniti dalla Venditrice su richiesta esplicita del cliente, in ordine allo svolgimento di lavori o installazione di prodotti commercializzati dalla KGC METAUX, sono semplici consigli che non comportano l’assunzione di alcuna responsabilità in ordine alla qualità, sicurezza e validità del risultato.
Si precisa che tutti i lavori connessi all’utilizzo dei prodotti commercializzati dalla KGC METAUX devono essere eseguiti da personale esperto, con cura , e sotto la responsabilità totale del Cliente/Acquirente.

Le prestazioni di servizi svolte da Aziende proposte e/o presentate dalla Kgc Metaux ai propri Clienti, sono da considerarsi contratti completamente estranei alla Kgc Metaux e i cui effetti e vincoli coinvolgono esclusivamente il prestatore del lavoro ed il Committente del lavoro stesso.
La Kgc Metaux tratta la commercializzazione di prodotti ed é responsabile esclusivamente per i contratti conclusi direttamente con il propri Clienti acquirenti.

7) Pagamenti
Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs n. 231 del 09.10.2002, nel caso di tardato o mancato pagamento, saranno applicati gli interessi di mora, nella misura del saggio di riferimento semestrale della Banca Centrale Europea, maggiorato di otto punti, oltre al risarcimento delle spese sostenute per il recupero del credito, comprese quelle eccedenti l’ammontare giudizialmente stabilito.
L’Acquirente non può operare per nessun motivo alcuna riduzione dell’importo della fornitura riportato nella Conferma Ordine.

Per le forniture ove sia richiesto un acconto all’ordine, il pagamento del suddetto acconto costituisce parte integrante della Conferma Ordine: l’Ordine rimarrà in sospeso e si considererà non confermato fino al momento della corresponsione dell’acconto previsto.

Nei contratti in cui sia previsto il pagamento del saldo della fornitura ad avviso approntamento materiale , se il pagamento non perverrà entro 10 gg. dalla comunicazione della parte venditrice al compratore, la merce verrà trattenuta dal venditore ed  il contratto si riterrà risolto con addebito alla parte acquirente di una penale da valutare in base al danno provocato ma che comunque non potrà essere inferiore al 30 % del valore della fornitura.

Ove sia previsto un acconto all’ordine ed il saldo ad avviso approntamento materiale, nel caso in cui non pervenga il saldo, nei modi e nei tempi come sopra indicato, la parte venditrice sarà autorizzata a trattenere la merce e l’acconto pagato sarà considerato risarcimento del danno ricevuto, salvo richiesta di maggior danno , da quantificare. Anche in questo caso il contratto si intenderà risolto con responsabilità della parte acquirente.

La Venditrice a sua esclusiva discrezione , può richiedere all’Acquirente garanzie, anche prestate da terzi, a fronte del pagamento di proprie forniture. Il diniego a fornire le garanzie richieste può essere motivo di recesso dal contratto di vendita, da parte della Venditrice, senza onere o rimborso di alcun genere da corrispondere al mancato Acquirente.
La Venditrice si riserva la facoltà, anche in caso di mancato pagamento di una sola rata alla scadenza convenuta, di sospendere senza obbligo di preavviso tutti gli ordini e/o forniture in corso, così come in caso di procedure di liquidazione , dichiarazione di fallimento o di azioni esecutive che aggrediscano, in tutto o in parte il patrimonio dell’Acquirente, in modo da mutarne le condizioni patrimoniali.
Ogni pagamento deve essere effettuato direttamente alla parte Venditrice.
I pagamenti a terzi saranno considerati validi solo se preventivamente autorizzati dalla Venditrice e solo se fatti a mezzo Titoli non trasferibili intestati alla Kgc Metaux sas.

8) Dati anagrafici
L’Acquirente è tenuto a comunicare per iscritto tempestivamente alla Kgc Metaux la variazione dei propri dati anagrafici.
L’accettazione della Conferma Ordine da parte dell’Acquirente comporta la sua resposabilità nel verificare che i dati anagrafici che lo riguardano sono sono completi e corretti.

9) Privacy
Con l’accettazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita l’Acquirente dichiara di aver preso visione ed accettare l’informativa Privacy ai sensi del D.Lgs 196/03 riportata nel sito web della Venditrice : www.kgcmetaux.com.

10) Foro competente
Per ogni controversia fra le parti il foro competente è il Tribunale di Torino.

Cirie’, 9 gennaio 2017